Anche tu devi fare i conti con la curva a campana

Seth Godin :: Anche tu devi fare i conti con la curva a campana
Seth Godin :: Anche tu devi fare i conti con la curva a campana

Anche tu devi fare i conti con la curva a campana

Essere diversi fa la differenza

Lo sapevi che anche il tuo business, qualunque esso sia, deve fare i conti con la curva a campana? Leggi cosa scrive uno dei guru mondiali del marketing come Seth Godin.

“Ci sono persone che si trovano sempre al centro della curva a campana.

Prendete una qualunque popolazione, in qualunque luogo del pianeta e misurate una qualunque cosa. La distribuzione dei dati ottenuti definisce quasi sempre una perfetta curva a campana.

Strano? No, molto normale.

Prendiamo per esempio la statura. Da una parte ci sono i fantini, dall’altra i cestisti, ma la stragrande maggioranza delle persone si trova al centro della curva, nella zona della statura media.

La curva a campana non vale solo per le caratteristiche fisiche, ma anche per l’impegno, l’atteggimento e le capacità, persino per l’energia e la creatività di intere organizzazioni. Anche per queste ultime vale la stessa regola: alcune si collocano agli estremi, ma la maggior parte sta al centro.

Queste persone e queste organizzazioni hanno scelto la mediocrità deliberatamente o hanno finito per ritrovarcisi senza volerlo?

Sappiamo che, in qualunque mercato, i ritardatari sono spazzati via. Le aziende che arrancano dietro il nuovo prodotto della concorrenza vedono diminuire le vendite. Le persone che non agiscono con sufficiente energia rischiano di perdere il posto.

L’aspetto più affascinante della curva a campana è che ci sono persone e organizzazioni che gravitano spontaneamente verso una certa sua parte. Ci sono persone, per esempio, che si tengono sempre qualche passo dietro gli altri, si vada lenti o veloci, e ci sono aziende che completano gli ordini sempre un po’ più in fretta delle altre, qualunque sia la media del settore.

Il trucco è quello di non aspettare che il settore muti per cambiare la propria posizione sulla curva.

Il trucco è cambiare il posizionamento distintivo dell’azienda sulla curva. Se ci si abitua a essere eccezionali, probabilmente lo si resta per sempre.

 

Tratto da Il ruggito della mucca viola
di Seth Godin
Sperling & Kupfer Editori

Scroll Up